lunedì 15 aprile 2013

Che fretta c'era??? Maledetta primavera!

Eccomi qua! Speravate che fossi sparita, eeeh? O immaginavate che lo stallo di cui si parlava in precedenza avesse pervaso anche il blog? Beh, sì, in effetti tra feste, pasque, compleanni e sonno arretrato, qualcosa ho dovuto tralasciare per non rischiare un esaurimento nervoso.
Ma ora torno più pimpante che mai, grazie anche a questa aria di primavera che, maledetta, si è fatta desiderare alquanto! Ho tante cose da raccontarvi, pian piano vi aggiornerò, promesso.

Dunque, tema del giorno: la primavera. Nominalmente entrata ormai 3 settimane fa, ha fatto capolino solo in questi ultimi 4-5 giorni, quando finalmente pioggia, freddo e vento di maestrale hanno lasciato il posto a sole e temperature leggermente più gradevoli, ma l'inizio ufficiale credo si possa stabilire un po' ovunque in sabato 13 aprile, la prima vera giornata di sole ultra splendente. Una primavera piuttosto ritardata, che di conseguenza ha fatto ritardare anche le fioriture di almeno due settimane. Speriamo che non ritardi anche me, ché son già abbastanza rintronata di mio.

I miei cactus hanno avuto la prima leggera annaffiatura il primo aprile, dopo averli fatti riabituare al sapore dell'acqua con due leggere nebulizzazioni. A parte l'Ancistrocactus che aveva già iniziato ad abbozzare i boccioli più di un mese fa, come di consueto primo ai blocchi di partenza, anche le altre stanno mostrando i primi succulenti boccioli.
Le non spinose invece si sono svegliate un po' prima, come sempre, ma ve ne parlerò al prossimo post. 
E sì, perché udite udite, quest'anno ho deciso di mostrarvi le fioriture in ordine (quasi) cronologico... ce la farò? Conoscendomi, ho i miei dubbi, ma mi impegnerò al massimo, perché tornerà utile anche a me.

Malgrado la situazione meteorologica poco favorevole, l'attività non si è affatto fermata: nuovi acquisti, mostre-mercato partite alla grande un po' in tutta Italia, visite a vivai, rinvasi e controllo minuzioso delle piante, stanno scandendo il ritmo di queste giornate.

Si sono risvegliati quasi tutti: Stenocactus, Thelocactus, Echinopsis, Rebutie, Echinocereus, Mammillarie... addirittura la Neoporteria atrispinosa che non fioriva da due stagioni si è coperta di boccioli, un evento!





 




La piccola Mammillaria giselae presa poco tempo fa da Cactus-Art non ha perso tempo... li vedete i boccini? 


E pure la Schlumbergera natalizia, a fiore bianco, rinvasata da poche settimane, sembra voler sbocciare fuori periodo...


Insomma, le premesse ci sono tutte, e considerate che sono foto di ormai più di una settimana fa, la situazione si sta evolvendo senza sosta. 
Anzi, posso senz'altro dire che quest'anno sarà un tripudio di fioriture, non riuscirò a starci dietro!
Ora non resta che attendere e godersi colore e calore... buona primavera a tutti!