martedì 26 aprile 2011

Volere è potere

Secondo voi c'è un fondo di verità o è solo un'illusione del cactus?

Io ne sono "quasi" convinta... ne sarei... 
 ne ero... ecco che già vacillo!

Vi spiego: tempo fa litigai con una cara amica (virtuale, ma sempre presente) su questa affermazione che feci: per me è sacrosanto poter realizzare tutto ciò che si vorrebbe, ovviamente nei limiti del possibile e tenendo conto di tutte le variabili del caso. E ce ne sono tante, lo so! Ma perché mettere limiti alla provvidenza e alla propria volontà?

Lei invece sosteneva con convinzione che fosse una mera illusione, e ci scontrammo duramente, continuando a conservare, pur nella nostra immutata amicizia, ognuna la propria idea.

So benissimo che volere fermamente una cosa, non significa automaticamente riuscire a metterla in pratica, ma mi piace pensare che la mia volontà, ferma e decisa, riesca a superare ogni ostacolo.


Tralasciando tutti quei desideri astratti, quelli che riguardano il benessere proprio e della famiglia, la salute, la stabilità affettiva e quella economica, le aspettative per il futuro, il lavoro, su cui, per carità, ci vuole una gran dose di fortuna, il non soffrire di aerofagia dopo aver cenato a fagioli o lenticchie (beh, qui dire che ci vuole "culo" non è figurato), o il piacere di non sentire più cactate uscire dalla bocca di Berlusconi... no no, mi riferisco soprattutto a desideri materiali, concreti, quelli che dipendono soprattutto dalla nostra forza di volontà.
Qualche esempio? Ve li faccio subito.

Vorrei fare il giro del mondo.


Vorrei coltivare con successo tutte le piante grasse dell'universo.

Vorrei cantare e ballare sopra un palco, come Madonna, anche se solo per una volta.

Vorrei suonare uno strumento musicale: basso, batteria, chitarra, tastiera, uno qualsiasi!

Vorrei accarezzare (sempre e solo per una volta!) un paio di bicipiti scolpiti e degli addominali quadrettati.

Vorrei imparare a fare delle foto a regola d'arte. Ma prima ancora vorrei una digitale reflex.

Vorrei ballare l'hip-hop come Jennifer Lopez.

Vorrei dimagrire 10 kg. entro l'estate.


Vorrei insegnare a mio marito come si usa il ferro da stiro.

Vorrei incontrare fisicamente le mie amiche virtuali situate agli antipodi della penisola.

Vorrei riconquistare delle amicizie perse.

Vorrei non dover pensare ai soldi quando vado per spese, sempre come Madonna... o come tanti "buffaroli" che conosco.

Di cose che vorrei ce ne sarebbero a bizzeffe, e basterebbe un pizzico di buona volontà (e aggiungiamoci, ma sì, la già citata ed abbondante fetta di culo) per esaudirle tutte. 
Son tutte cose possibili, no? (a parte insegnare a stirare a mio marito, ovvio).
Oppure verrò travolta come sempre da doveri e costrizioni sociali? Mmmmmm......
Insomma, basta crederci ciecamente, o serve percentualmente più fortuna che volontà? 

Mah..... riflettendo..... considerando tutto..... vedendo come va a finire spesso e volentieri..... non avrà mica ragione la mia amica?