venerdì 15 febbraio 2013

Cosa non si fa per i cactus

Non basta riempirsi di piante per tutta casa. Non basta stare ad aprire e chiudere le serrette tutti i giorni, per scongiurare pericoli di condensa, metti telo, togli telo, che manco Karate Kid. Non basta controllare il meteo tutti i giorni. Non basta stare a sguerciarci per avvistare qualche insperato bocciolo febbraiolo. 
No no, a noi cactofili piace farci del male, piace soffrire... non avremmo altrimenti amato le spine.
Ho appena trascorso una settimana di ferie: l'intenzione era di procedere con qualche rinvaso, soprattutto di nuove piante appena ricevute per posta e di quelle (tante) che ne hanno estremo bisogno, e invece...
Lo so cosa state pensando: quali erano le ultime parole famose? "Cercherò di contenere gli acquisti"... detto fatto, promessa subito infranta: piccolo ordine d'assaggio da Cactus-Art in occasione degli sconti di inizio anno e qualche bel semenzale opera di un grassofilo doc piemontese. Meno male che Fioreverde non aveva più piante disponibili tra quelle che mi interessavano, così ho evitato un altro ingente danno. 
Ma torniamo alle intenzioni di rinvaso.
Ho preparato la composta, e visto che tutti gli elementi (terriccio, pomice e lapillo) stipati in serra, erano parecchio umidi, mossa da alquanta fretta, ho pensato di farla asciugare rapidamente... insomma, guardate come sono messa dentro casa da settimane, ormai:



E sui davanzali, a beneficiare del calore dei termosifoni, due vaschette di improbabili semine già sopravvissute a un paio rovesciamenti casuali, ma per le quali vedo un futuro poco radioso... anzi non lo vedo proprio, brutta incapace che non sono altro...


La composta si è asciugata perfettamente, ma sfiga vuole che ho beccato la settimana più fredda e piovosa del 2013: la pioggia è stata interrotta soltanto da un paio di leggere fioccate e una violenta grandinata.
E così continuo ad asciugare composta, in attesa di tempi migliori.

PS: Tre inutili foto per un altrettanto inutile post... giusto per sfogarmi un po' del giramento di spine.